Home » Accise Macchine operatrici

Accise Macchine operatrici

Defiscalizzazione del gasolio per la forza motrice

Defiscalizzazione del gasolio per la forza motrice - CRZ consulting

 

AMBITO DI APPLICAZIONE

La defiscalizzazione del gasolio, in seguito alla produzione di forza motrice, è consentita alle aziende che impiegano macchine industriali nell’esecuzione della loro attività produttiva, dove il rimborso è di circa il 70% delle accise sul gasolio, pari a 0,43 €/litro.

La defiscalizzazione del gasolio è disciplinata dal D.L. 504/95 e più in particolare dalle circolari 5/D del 12/03/2010 e 25/D dell’11/08/2011, emanate dall’Area Centrale della Agenzia delle Dogane.

La defiscalizzazione può essere riconosciuta come rimborso, cioè come beneficio economico sul gasolio già acquistato, o come sgravio sui futuri acquisti di carburante a prezzo agevolato.

Le aziende interessate alla defiscalizzazione sono quelle presenti nella classificazione Ateco 2007, comprese nelle lettere da“A” a “H”,in particolare:

 
  1. – Agricoltura, silvicoltura e pesca
  2. – Estrazione di minerali da cave e miniere
  3. – Attività manifatturiere
  4. – Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata
  5. – Fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione rifiuti e risanamento
  6. – Costruzioni
  7. – Commercio all’ingrosso e al dettaglio, riparazione di autoveicoli e motocicli
  8. – Trasporto e magazzinaggio

L’agevolazione è prevista per i macchinari fissi, per quelli non omologati per la circolazione su rete stradale pubblica e per quelli omologati con limitazione.

Alcune categorie di mezzi agevolati sono:

Escavatori, dumper, pale meccaniche, sollevatori, gru portuali, carrelli elevatori, caricatori, battipista, gatti delle nevi, rulli compressori, perforatrici, motocompressori, mulini, frantoi, frese, cesoie, presse, vagli, draghe, idro frese.

 

 

PROCEDURA PER L’OTTENIMENTO DELLA DEFISCALIZZAZIONE DELLE ACCISE

Il rimborso delle accise sul gasolio è riconosciuto dall'Agenzia delle Dogane sulla base dei dati forniti da misuratori fiscali installati sulle macchine e delle relazioni tecniche redatte da tecnici abilitati.

 

La procedura per l’ottenimento del beneficio prevede:

  • Valutazione della fattibilità tecnico – economica
  • Presentazione all’Agenzia delle Dogane di un’istanza, corredata di idonea documentazione
  • Presentazione di una relazione tecnica, redatta da un tecnico iscritto ad Albo professionale
  • Installazione di un’apparecchiatura fiscale per la rilevazione delle ore di funzionamento del macchinario e del numero di giri del motore (fornito dalla nostra struttura)
  • Presentazione della “certificazione di conformità”
  • Gestione dei registri per la contabilità energetica
  • Redazione e presentazione delle istanze di rimborso periodiche

In particolare con il nostro servizio ci occupiamo di redigere i seguenti documenti o azioni

 

  • Analisi di fattibilità tecnico, economica dell'agevolazione (servizio gratuito, assolutamente non impegnativo)
  • Sopralluogo per le verifiche tecniche degli impianti e parco macchine
  • Fornitura dei contatori   per la contabilizzazione dei dati necessari per la redazione dell'istanza
  • Rapporti con i funzionari degli Uffici Doganali, assistenza nelle verifiche tecniche
  • Consulenza nella compilazione e gestione dei registri per la contabilità energetica come previsto da normativa vigente
  • Presentazione dell'istanza corredata da relazioni tecniche redatte dai propri tecnici presso L'Agenzia delle Dogane di competenza
  • Redazione e presentazione delle istanze di rimborso periodiche (cadenze trimestrali)

 

 - CRZ consulting
CRZ consulting

CRZ consulting